domenica 3 maggio 2015

A Foligno con l'Associazione del Clero e dei Consacrati Medio Orientali a Roma – ACCOR رابطة الإكليروس والمكرَّسين الشرق أوسطيِّين في روم -


Lo scorso 1° maggio 2015 si è svolta una Gita dell'Associazione del Clero e dei Consacrati Medio Orientali a Roma – ACCOR رابطة الإكليروس والمكرَّسين الشرق أوسطيِّين في روم  - a Spello e Foligno tra città più importanti dell’Umbria. 

Ingresso dei Celebranti alla Santa Messa nel Duomo di Foligno
Nel percorso a Spello non è potuta mancare la visita Chiesa di Santa Maria Maggiore con la famosa Cappella Baglioni e con gli affreschi del Pinturicchio. 
Si è proceduto con la visita alla Chiesa di S. Andrea, edificata nel 1258, sede di una comunità di Frati minori. Tra le bellezze visitate anche la Casa Romana, risalente al I secolo, le Mura Romane ben conservate, nelle quali si aprono tre porte: la Porta Urbica, Porta Consolare (del I secolo) e la Porta Venere, che presenta due belle torri (Torri di Properzio).

momento della Concelebrazione della Santa Messa
nel Duomo di Foligno 
La seconda parte dell'escursione è stata dedicata ala visita della città di Foligno, dove è stato visitato il Museo Capitolare  Diocesano e la Cripta di San Feliciano, il Monastero di  Sant'Anna (XIV Sec.) e il Santuario della Beata Angela (Santa Angela da Foligno) dove ci sono decorazioni quattrocentesche raffiguranti storie e visioni della beata.
Nella Cattedrale di San Feliciano, che risale al XII secolo (il baldacchino dell'altare maggiore, fedele riproduzione di quello berniniano presente nella Basilica di San Pietro al Vaticano) alle ore 17.00 è stata celebrata la Santa Messa presieduta dal Vescovo di Foligno, Sua Eccellenza Mons. Gualtiero Sigismondi, che ha speso emozionanti parole di ringraziamento per tutti i partecipanti e le loro martoriate terre di provenienza, in cui i Cristiani sono ancora oggi sottoposti al martirio come accaduto per i Santi Martiri le cui reliquie sono onorate e custodite nella Cripta del Duomo. 

fotografia di gruppo con S.E. Sigismondi al termine della Santa Messa
Al termine della Santa Messa i partecipanti si sono radunati intorno alle spoglie del Vescovo e Martire San Feliciano nel Duomo di Foligno e hanno intonato il "Kristos Anesti" dopo aver animato la Celebrazione Liturgica con bellissimi canti nelle lingue Araba, Greca e Armena, esaltando in piena comunione fraterna il significato più alto della Chiesa Cattolica, esaltandone il significato proprio di Chiesa Universale.