giovedì 6 febbraio 2014

Tra tirare a Campare e Comparire? preferisco lo Spritz

Tra tirare a campare o comparire? io preferisco uno Spritz anche se sono astemio! talvolta mi trovo anche a versare vini e spumanti alle feste per chi mi circonda, imbottigliato in brindisi sospetti e noiosi per convivi di primo livello o banchetti che la massima serietà e considerazione.

Ecco qui una qualche ragguaglio sullo spritz:

Le origini sono ignote, tuttavia fra la popolazione veneziana si narra che una parte non indifferente nella diffusione dello spritz l'abbiano avuta i soldati dell'Impero austriaco di stanza in quella che fu la Repubblica Serenissima i quali, per stemperare l'elevata gradazione alcolica dei vini veneti, li avrebbero allungati con acqua frizzante; da qui si vuole l'origine del nome, che si vuole derivare dal verbo tedesco austriaco spritzen, che significa "spruzzare", il gesto appunto di allungare il vino con l'acqua frizzante.
Negli anni successivi, il costume si sarebbe diffuso ad altre città, con l'introduzione progressiva di varianti che, come tocco di colore, prevedevano l'aggiunta di un bitter di colore rosso, quale l'Aperol, il Campari e il Select (quasi esclusivamente, quest'ultimo, nella città di Venezia) o di un amaro di colore nero come la China Martini e il Cynar.

Nella sua forma originaria, ottenuta dalla semplice mescolanza fra vino bianco e acqua frizzante, viene tuttora comunemente consumato in tutto il Triveneto. Negli anni vi sono state apportate varie modifiche fino a renderlo un vero e proprio aperitivo consumato in tutt'Italia. In tempi più recenti alla forma originaria è stato aggiunto il bitter (come Aperol, Campari o Select). In anni recenti è stato anche promosso, a livello nazionale, da una nota marca di bitter, con una campagna pubblicitaria televisiva e un prodotto dedicato pre-miscelato.

La ricetta veneziana prevede a quanto ci consta prevede:
  • 1/3 di vino bianco,
  • 1/3 di bitter
  • 1/3 di acqua frizzante
La ricetta ufficiale alternativa prevede:
  • 6 cl Prosecco
  • 4 cl Aperol
  • Una spruzzata di soda/seltz
infine versare in un tumbler basso, contenente del ghiaccio, il prosecco, l'Aperol e infine la seltz, mescolare, guarnire con mezza fetta d'arancia e mai di limone.