lunedì 1 luglio 2013

Durante la Prova [Carlo Coppola]















Meritevole il sogno più di ogni altra cosa,
leggero come la nebbia d'autunno che brulica di vita, ottunde all'infinito! 

Nessun parere e nessuna sorte e nessun dolore.

Il contatto che scorpora illusioni,
segue in tutto il diniego,
e il ventre è solido: 

E' la condanna che cerco ad un peccato di non-amore.

Ogni giorno contemplo lo stesso peccato,
cercando spelonche e palaggi 
a riparo di smodati costumi, 
la cifra che si determina sempre 
è vuota di calcoli e amara di miserie
ancor poca è la libertà di sangue

                                            @foto di Daniela Ciriello