domenica 30 dicembre 2012

Due ragazzi armeni muoiono nei pressi del CARA di Bari



Si chiamavano Haik S. e Senik T. (24 anni e 31 anni rispettivamente) i due ragazzi armeni morti il giorno 28 dicembre 2012 a Bari mentre camminavano lungo la ferrovia dalle parti di Fesca. Venivano dal CARA di Palese ed erano in Italia da un mese come immigrati 'richiedenti asilo politico'. 

Noi come Centro Studi Hrand Nazariantz portiamo il nome di un immigrato come loro e dovremmo riflettere anche noi su quanto avviene lungo le altre sponde al riguardo di tutte le migrazioni che stanno avvenendo. 

Ce n'è abbastanza per approfondire la sfortunata vicenda di questi due ragazzi e perchè si rifletta su queste giovani vite che si sono spente sulla porta di casa nostra mentre speravano di avere una possibilità. Si è sfortunati anche a morire alla vigilia dei soliti assurdi bagordi di chi ha tanto e lamenta miseria.

Non dimentichiamoci i loro nomi. Almeno noi. Invito tutti a porre un pensiero e una preghiera.

                                                 
                                                     Il presidente del Centro Studi Hrand Nazariantz
                                                                          prof. Cosma Cafueri