giovedì 8 novembre 2012

Nuovo Terremoto, oggi tocca a Guatemala e Canada


La terra come sempre non smette di tremare.
 Quando meno ce lo aspettiamo arriva un accidente o una scossa nuova da qualche parte nel mondo è oggi il turno di Città del   Guatemala dove è di almeno 50 morti e 25 dispersi il bilancio di vittime del forte terremoto, il piu' grave degli ultimi 35 anni, che ha scosso mercoledi' il Guatemala. Apprendiamo infatti che le vittime sono concentrate per lo piu' nella regione di San Marcos, a nord del paese centroamericano, sulla frontiera con il Messico. La scossa è stati infatti avvertita anche in Messico e non solo al confini tra i due stati. Purtroppo come spesso accade nei paesi in via di sviluppo, dove le norme antisismiche sono poco o affatto rispettate, la maggior parte delle persone è morta a causa del crollo di palazzi. 
Il terremoto ha avuto un'intensita' di 7,2 gradi nella scala Richter e un epicentro situato a 200 km della costa.
Nelle medesime ore, una violenta scossa di terremoto di magnitudo 6.3 è stata registrata nel distretto sismico Vancouver Island, Canada, alla profondità di 16.6 km. 
Il sisma è stato localizzato 186 km (116mi) SSW da Port Hardy, 254 km (158mi) a WSW da Campbell River, 262 km (163mi) W da Courtenay, 271 km (168mi) W da Port Alberni, 387 km (240mi) WNW da Victoria, Canada (USGS - Earthquake Hazards Program). 
Non è certo al momento se esistono correlazioni tra i due terremoti.