venerdì 2 novembre 2012

Ciao Carmine Cerbera, docente morto di malostato

Una orribile tragedia, un collega docente si è suicidato. 
Un collega costretto al suicidio a 50 anni. Non ce l'ha più fatta a sopportare tutto quello che ci sta accadendo nella scuola. 


Troppa ansia e poca speranza per quel telefono che non squilla più anche per un solo giorno di supplenza nella scuola. Dopo anni e anni trascorsi a vivere per la scuola. Di chi è la colpa? 
Ieri volontariamente uno di noi è volato via: la disperazione per un salvaprecari che nn esce, avere 50 anni e stare ad aspettare una telefonata che non arriva, essere eternamente in attesa di un lavoro che ogni anno è sempre più irraggiungibile porta ad estremi gesti. La moglie e i parenti dovranno ringraziare le scellerate decisioni di tutti i Ministri aziendalisti e tagliatori di teste?  
Ciao Carmine Cerbera, tutto questo è orribilmente ingiusto, ormai ci stanno togliendo anche la dignità e la disperazione incombe...