venerdì 27 aprile 2012

presentazione "Hrand Nazariantz, Fedele d'Amore" al Comune di Bari



Venerdì 27 aprile 2012 alle ore 17:30 nella Sala Consigliare del Comune di Bari
si è tenuta presentazione del volume HRAND NAZARIANTZ, FEDELE D'AMORE a cura di Paolo Lopane, edizioni FAL vision.

Con l'editore Luciano Pegorari sono stati presenti presenti gli autori 
Rosalia ChiarappaDorella CianciPaolo Lopane, Cosma Cafueri, Carlo Coppola.


A cinquant'anni dalla scomparsa del poeta armeno Hrand Nazariantz, esule in terra di Bari vi è l'esigenza di proporre una rivisitazione ed una rilettura della questione armena e del primo genocidio della storia di cui vi sia traccia, affinchè i tanti uomini di cultura e i tanti affamati del sapere possano comprendere l'alta figura umana, poetica, sociale, culturale di un personaggio per molti versi scomodo e di difficile interpretazione e per tanti versi unico ed inimitabile.

Attraverso le pagine che compongono questo interessantissimo lavoro a cura di Paolo Lopane e che vede un gruppo di studiosi (Rosalia Chiarappa, Dorella Cianci, Carlo Coppola, Cosma Cafueri e lo stesso Paolo Lopane) alternarsi nella scrittura di saggi di particolare intensità e di importante espressione sociologica e storico-culturale, possiamo capire quali emozioni, quali angosce, quali pensieri si alternassero nell'animo del poeta sempre alla ricerca della profonda conoscenza.
Il lavoro pubblicato è impreziosito dalla presenza di tanti punti di vista diversi per estrazione culturale e formazione professionale e al contempo unici per bramosia della conoscenza e della passione che trasmettono, donando sia dignità sia dimensione nuova alla figura dell'esule armeno che da esule accoglieva altri esuli creando un campo profughi per dare lavoro e vita nuova.
Il tutto condito dalla mano di Boghos Levon Zekiyan che con la sua preziosissima presenza introduttiva benedice un lavoro di importante fattura. Boghos Levon Zekiyan è tra i più importanti armenisti contemporanei nonché docente di Letteratura e lingua armena presso l'Università Ca' Foscari di Venezia. Ma ancora più importante è l'appendice di questo libro che riporta fotografie per la maggior parte inedite, come la fotografia di copertina e lettere e poesie che ci raccontano il vero Nazariantz, materiale assolutamente inedito e di ineguagliabile valore culturale.
a manifestazione è organizzata in prossimità del 24 Aprile data di commemorazione del Genocidio Armeno, il Metz Yeghern.