venerdì 2 dicembre 2011

“DicembrinMusica” una nuova scommessa della Fondazione Petruzzelli [di Carlo Coppola]


da http://www.lsdmagazine.com/%E2%80%9Cdicembrinmusica%E2%80%9D-una-nuova-scommessa-della-fondazione-petruzzelli/9120/


DicembrinMusica

E’ stata presentata nel  Teatro Petruzzelli la bella iniziativa della Fondazione Petruzzelli dal titolo “DicembrinMusica”. Si tratta di quattro appuntamenti, dal 6 al 12 dicembre frutto di un potente lavoro di squadra compiuto dalle diverse componenti del Consiglio di Amministrazione della Fondazione stessa, con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e un contributo cospicuo della Banca Popolare di Bari. La breve rassegna è volta a garantire al pubblico barese, in concomitanza con la festività religiosa di San Nicola, non un ascolto stantio e all’insegna della naftalina, ma  guidato, classico e internazionale della tradizione musicale Otto - Novecentesca.
Il primo occhio di riguardo, questa volta assai più esplicito che nel passato, è all’educazione del pubblico. La scommessa, sostenuta fortemente dalla direzione artistica e tecnica del Teatro Petruzzelli, oltre che dalla precisa volontà politica del presidente Emiliano e del vice presidente Altieri, è stata quella di chiamare a raccolta giovani studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado della città di Bari, per offrire loro una vera e propria lezione concerto affidata al maestro Gregorio Goffredo con la conduzione dell’attoreAntonio Stornaiolo. Sia Emiliano che Altieri si sono detti molto felici della concordia ordinum, finalmente raggiunta tra le diverse parti amministrative e politiche e tecnico-artistiche che compongo la struttura della Fondazione che finalmente consente di poter pensare anche a risarcire le giovani generazione del teatro di cui non sono stati abituate ad frequentare. In particolare il vice presidente Altieri ha ricordato come alla attuale generazione di coloro che hanno fra i trenta e i quaranta anni la chiusura del Petruzzelli abbia precluso anche una adeguata formazione alla musica dal vivo ed in particolare al genere operistico proprio della tradizione italiana. Martedi 6 dicembre giorno di San Nicola, infatti, alle 10.30 il Petruzzelli spalancherà le porte ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado per un appuntamento che si spera di poter calendarizzare più spesso. I bambini incontreranno la musica classica suonata dal vivo e potranno interagire con l’orchestra sedendo accanto alle prime parti della nostra meravigliosa compagine barese. L’appuntamento, infatti, è reso possibile grazie alla disponibilità dei professori dell’Orchestra ed in particolare un ringraziamento è andato oltre che al maestro Goffredo al primo violino Paçalin Pavaci. In programma: l’Ouverture “Nozze di Figaro” di W. A. Mozart, l’Ouverture “L’italiana in Algeri” e l’Ouverture “La Cenerentola” di G. Rossini e dalla “Carmen” di G. Bizet l’Entr’acte di primo, secondo, terzo e quarto atto. Questo evento, rivolto alla formazione delle nuove generazioni, sembra dunque il modo migliore per stigmatizzare il rammarico dovuto all’annullamento del previsto Macbeth di Giuseppe Verdi.
Il secondo regalo fatto al pubblico barese è un intenso programma previsto per la serata del 9 dicembre, in cui il maestro Daniel Oren dirigerà  l’ Orchestra della Fondazione Petruzzelli in un programma dedicato al grande repertorio italiano e ad un grande classico di Beethoven. Solisti il soprano Martina Serafin, già nota al pubblico pugliese per una intensa interpretazione della Turandot di Puccini (Inaugurazione della prima stagione del nuovo Petruzzelli, 2009, regia di Mario De Simone) ed il tenore Fabio Sartori. Maestro del Coro della Fondazione Petruzzelli sarà Franco Sebastiani. In programma romanze e sinfonie tratte Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini, Umberto Giordano. La seconda parte del concerto sarà dedicata alla Sinfonia n. 7 in La maggiore op. 92 di Ludvig van Beethoven.
Domenica 11 lunedì e lunedì 12 dicembre il maestro Fabio Mastrangelo tornerà a dirigere sul podio del Petruzzelli e ma questa volta protagonista sarà l’Orchestra di Novosibirsk in due concerti dedicati ad alcuni tra i più acclamati autori del panorama musicale russo. Il concerto dell’11 dicembre alle 21.00 proporrà di M. Musorgskij “Una notte sul Monte Calvo”, di P.I. Čajkovskij la Fantasia Sinfonica da Romeo e Giulietta, di S. Rachmaninov la Sinfonia n. 3 in La minore op.44. Lunedì 12 dicembre alle 21.00 il programma presenterà di D. Shostakovich l’Ouverturefestiva, di S. Rachmaninov le Danze Sinfoniche, di P.I. Čajkovskij la Sinfonia n. 5 in Mi minore. Il carattere di internazionalità che emerge da questi due date è notevole, sempre nel nome del Santo de Baresi infatti la compagine russa accontenterà le richieste di quanti soprattutto tra gli esperti di musica classica richiedevano da mesi l’intervento nel nostro teatro di una presenza straniera.
I biglietti dei singoli eventi, come al solito a prezzi interessanti e agevolati, saranno in vendita al Botteghino del Teatro Petruzzelli a partire dal pomeriggio del 29 novembre. Sarà possibile. Sottoscrivere anche un abbonamento ai tre concerti in programma il 9, l’11 ed il 12 dicembre.