lunedì 19 aprile 2010

“Una tragedia che non ha parole”

Dal 19.04.2010 e fino all’8 maggio su tutti i mezzi pubblici della Capitale (Autobus e Metro) muniti di video schermo sarà trasmesso, in formato spot, la campagna di sensibilizzazione: UNA TRAGEDIA CHE NON HA PAROLE.
La campagna lanciata nel 2007 dal Consiglio per la comunità armena di Roma comprende 900 Autobus con 1.800 schermi e 45 Treni Metro Linea A e Roma Lido con 1.980 schermi e avrà la durata di 10 -15 secondi a ciclo ripetuto ogni cinque minuti.
Una campagna unica nel suo genere viene riproposta in occasione del 95° anniversario del genocidio armeno del 1915.
Il manifesto reca la dicitura “95° anniversario – Genocidio Armeno – 24 Aprile 2010 – UNA TRAGEDIA CHE NON HA PAROLE”.
Sullo sfondo un primo piano di un uomo con la bocca cucita e gli occhi chiusi: un chiaro riferimento al silenzio che per lunghi anni ha caratterizzato l'immane tragedia che subì il popolo armeno agli albori del XX secolo e che la sottocommissione dei diritti umani delle Nazioni Uniti aveva definito nel 1973 «il primo genocidio del XX secolo».