martedì 2 marzo 2010

Se hai da dire parlami ...[di Carlo Coppola]

Chiunque abbia qualcosa da dire, parli!

Se hai da dire: parlami
Se vuoi sapere di me: chiedimi
Se i dubbi ti assalgono e
Se l'avvenire si fa incerto:
conta i secondi che disti e annulla le distanze

Se l'imbarazzo parla per il tuo scherno
se lo schermo dietro cui ti ascondi
urla lo spregio subito: alza la tua voce
io abbasserò la mia e potrò ascoltare
ciò che dici.

Saremo punte d'acciaio irte contro il mondo
e vivremo lo spazio di un giorno ancora
contro il nulla,
combatteremo la morte,
vinceremo la dimenticanza.