mercoledì 15 luglio 2009

scritta su un ritaglio di giornale [di Carlo Coppola]



Ho guardato macchine
e guardato oggetti
fatto pranzi con cibi rifiutati
con urla di dolore e di dissenso.

Stop!

Mestruazioni in corso.
Riesaco a prendere parte a uno spettacolo
di cose fallite in partenza.
Identifico me col mio dissenzo alla vita.
Svegliarmi all'alba per essere
sfottuto presto dal mondo sonnolente...

....E da gente che non vale
un pelo superfluo sul mio
prezioso culo!