domenica 24 maggio 2009

Ad un amico per una sua candidatura

carissimo,
non si vince offendendo la città! il vero problema è che il Silvio Nazionale (l'uomo della Brama) è lo specchio di questa italiaetta!
Questa nostra Italia non si merita le persone con un minimo di cervello.
Abbiamo iniziato il secolo scorso con un re da operatta per fortuna fatto fuori in tempo! Abbiamo proseguito con Giolitti un altro ministro da operetta e ci siamo anche beccati un dittatore altrettanto da operetta, uno che arringava le folle e teneva sulle ginocchia e in mezzo alle gambe o sui davanzali delle finestre o sotto le scrivanie, giovanotte dalle belle polpe.
Poi il Peggio della Democrazia Cristiana ha preso il sopravvento e tutti insieme hanno cercato di fermare il corpo stesso dello Stato Aldo Moro, l'unico statista nato e vissuto in Italia.
Ora la guida dalla nostra nazione gioca con minorenni, tiene per sé ogni cosa e cerca di traformare le condizioni per vivere in pace nella terra che diede i natali a padre Dante. Ora che i giorni si fanno più duri e Pulcinella banchetta a palazzo e gioca a dama con principi e potenti occupa posti che furono peggio tribolati!