mercoledì 23 maggio 2007

Muore Stanley L. Miller padre del "Brodo Primordiale"

Il brodo primordiale è una soluzione molto calda di acqua e molecole di carbonio che avrebbe interagito con i componenti chimici dell'atmosfera terrestre primitiva, per dare origine alle prime molecole organiche, in condizioni anaerobiche a causa della mancanza di ossigeno nell'atmosfera, in un processo ipotizzato per la prima volta dal biochimico russo Aleksandr Oparin.
Col passare del tempo queste molecole sarebbero diventate sempre più complesse fino ad arrivare ai coacervi formati dai primi nucleotidi ed enzimi.
Stanley Miller, fece per primo interagire un brodo primordiale simulato con i componenti chimici dell'atmosfera primitiva, attraverso scariche elettriche che simulavano quelle prodotte da fulmini, eruzioni vulcaniche e meteoriti.
Lo scienziato americano Stanley L. Miller, e' morto nella sua casa di National City, in California, all'eta di 77 anni.
Lo riferisce oggi il ''New York Times''. Nonostante gli straordinari studi, che hanno gettato una luce fondamentale sui meccanismi dell'origine della vita, non ha mai ricevuto il Premio Nobel nonostante sia stato candidato per 22 volte. (evidentemente non era ben "supportato")